Come fare dell'e-commerce un business scalabile

Il primo obiettivo che un imprenditore deve porsi nel momento in cui affronta il progetto, ed il conseguente business plan, di un sito e-commerce, che sia B2B o B2C, è la scalabilità dello stesso; il primo passo sarà quello di affidarsi ad una Web Agency capace di sviluppare software personalizzato,  con comprovata esperienza, ed in grado di implementare le fasi successive del web marketing, finalizzate al lancio e alla generazione di lead, da trasformare in futuri clienti.

Quando si parte con una attività di e-commerce è ammissibile che l’imprenditore segua, nella fase iniziale, tutti gli aspetti connessi al business, quali i rapporti con i fornitori di merci e servizi (fornitori, banche, logistica)  e che controlli le spese/ricavi, almeno fino al punto di pareggio dell’attività.

Successivamente alla fase di startup, sarà opportuno staccarsi dall’attività del day by day, delegando le varie mansioni a collaboratori capaci e partner affidabili. Formare un team di lavoro fidato è un’operazione complessa ma necessaria per automatizzare le procedure, e far si che il business funzioni anche senza la propria presenza.

Liberandosi dall’operatività, l’imprenditore avrà tempo per dedicarsi alla ricerca di nuovi fornitori, seguire le attività marketing, migliorare il sito analizzandone il traffico , formarsi e studiare le evoluzioni del mercato, occuparsi, in conclusione, degli aspetti strategici dell’e-commerce.

L’aggiornamento continuo è il segreto per mantenere il vantaggio competitivo e non farsi fagocitare dalle big company del settore.

Su cosa investire per generare un e-commerce che sia un business scalabile ?

Poiché non esiste il sito perfetto, sarà necessario un redesign continuo, investimenti in IT, utilizzo delle moderne tecniche di web marketing comportamentale, avere in grande considerazione il feedback dei propri clienti per una profilazione puntuale degli stessi. Recensioni positive e lista clienti rappresentano il  valore intrinseco dell’Azienda.

Nella prossima news vedremo come ottimizzare il sito e-commerce e le relative strategie da adottare.