Instagram per eCommerce: come sfruttarlo al meglio

Con 1 miliardo di iscritti, tragurdo raggiunto a giugno 2018, Instagram, social network visivo di proprietà di Facebook, è oggi la piattaforma di condivisione più amata dai giovani. Il valore dell’App, sviluppata da Kevin Systrom e Mike Krieger nel 2012 e successivamente acquistata da Facebook, si è centuplicato in soli sei anni rendendo l’acquisto di Instagram senza dubbio il miglior investimento di Mark Zuckerberg.

Il fatto che il pubblico di Instagram sia più giovane di quello di Facebook rappresenta un enorme vantaggio dal punto di vista del marketing: secondo i dati di Yotpo.com  il 30% degli utenti ha effettuato un acquisto online dopo avere “scoperto” il prodotto attraverso la condivisione di altri utenti portando il tasso di engagement a circa 58 volte superiore rispetto a quello di Facebook.

Secondo una ricerca condotta da Facebook l’80% degli utenti iscritti a Instagram segue almeno un brand e i profili business interagiscono quotidianamente con più di 200 milioni di follower. I dati parlano chiaro: Instagram è attualmente uno strumento imprescindibile per una campagna digital di successo grazie al potenziale illimitato in termini di engagement e conversioni.

Come fare dunque a integrare Instagram nella strategia adv di una piattaforma e-commerce? Il primo passo, ricorda Forbes, è rispettare la regola dei terzi, ovvero alternare post promozionali a post conversazionali, puntando quindi alla creazione di una community interessata al settore nel quale si opera. Il brand su Instagram deve promuovere i prodotti e raccontare la propria storia attraverso un linguaggio visivo coerente, descrizioni, caption e la call to action più appropriata. 


Instagram Business: come nasce un’opportunità 

Nato in seguito alle richieste di aziende che hanno cominciato a utilizzare Instagram per promuovere il proprio servizio/prodotto, Instagram Business è stato rilasciato gratuitamente a partire dal 2016 portando due importanti novità: la funzione Insight e le Instagram ADV.

Migrare da un profilo privato a un profilo business facilita l’azienda nella promozione del brand verso l’utente finale e rende più facile la gestione stessa del profilo. Associare la pagina Facebook a alla pagina Instagram del brand consentirà all’azienda di usufruire di funzioni avanzate come Inserzioni sponsorizzate (con la possibilità di utlizzare call to action e definire target e budget delle inserzioni) e l’associazione del catalogo prodotti con link diretto allo shop online (con la funzione tag degli articoli sull’immagine).


Instagram Stories: una nuova sfida vinta

Introdotte nel 2016, le storie di Instagram sono brevi video e foto da inserire nel proprio profilo per 24 ore e rappresentano oggi uno spazio aggiuntivo per le aziende che desiderano comunicare con i propri followers. Filtri, sondaggi, gif: le funzionalità crescono ogni mese rendendo le stories lo spazio preferito dagli utenti. E se 24 ore non bastano oggi è possibile salvare le storie come contenuti in evidenza permanenti, fornendo agli utenti una presentazione del brand sempre disponibile e, perché no, evidenziare sconti da utilizzare sullo shop online.

 

Scopri come sfruttare Instagram per promuovere il tuo eCommerce: RICHIEDICI UNA CONSULENZA